Un mezzo regalo inaspettato

 

Qualche settimana fa una telefonata della Tre in cui mi si offriva un HTC Diamond nuovo di zecca senza dover scucire un soldo, neppure per la spedizione del pacchetto… segno evidente che l' Iphone regala benefici inaspettatianche a chi non può permettersel. 

Una decina di giorni dopo il piccolo gioiellino è saltato fuori dalla sua scatola (figa, elegante, ricercata, ma drammaticamente vuota per quanto riguarda corredo ed accessori – in pratica c'è solo l'auricolare ed il cavo di connessione al pc) direttamente nelle mie mani. Tralascio volutamente la triste analisi della bellezza indiscussa del caricabatterie che infuria su tutti i siti che parlano del Diamond: sì, è bello, ma è SOLO un caricabatterie. 

Per quanto riguarda lo smartphone devo dire che è veramente ben fatto: il design è ricercato e dona allo chassis un'idea di solidità. La superficie posteriore poi, fatta come un diamante, è una vera perla in cui è incastonato il piccolo (ma buono) obiettivo della fotocamera da 3,2 megapixel con un utilissimo autofocus. Lo schermo è di qualità, definizione altissima e luminosità eccezionale. Ottime anche le specifiche per quanto riguarda la connettività: wifi, bt, hdspa… come dire? Sostanzialmente tutto ciò che è stato inventato fino ad adesso. 

Purtroppo gli elementi positivi finiscono qui. Il sistema touch è lontano anni luce da quello dell'Iphone e l'interfaccia FLUO creata per imitare il modello Apple non è che la brutta copia di un'imitazione non riuscita. Anche il sistema di sms, se pur carino graficamente, pecca di una lentezza ingiustificabile e non rende il tentativo di ricreare l'effetto chat con le conversazioni. Il ritardo della suoneria è poi l'ennesimo fastidio che rende non percepibili gli squilli brevi. Non sono difetti irreparabili ma ci vorrebbe un aggiornamento massiccio per poter sfruttare al meglio l'ottimo hardware che, fra l'altro, ha una memoria interna di 4 gb.

Il problema probabilmente sta in buona parte nel tentativo di creare un'interfaccia stile iphone emulata da windows mobile che è un sistema operativo pensato per ben altro (e stracolmo di falle).

In sintesi il prodotto non giustifica minimamente il prezzo, molto meglio guardare ad Apple che nel confronto perde solo sulla durata della batteria e sulla qualità delle foto. Ma come si dice? A caval donato non si guarda in bocca, o almeno non si dovrebbe… con il Diamond si scoprono troppe carie. 

Rispondi